La nostra storia - Vaghi per il mondo

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

La nostra storia

SU DI NOI


Dai primi viaggi in Europa fino ai grandi reportage ed ora anche gli approfondimenti su città, eventi e cultura, questo è
Vaghi per il mondo.


Le origini risalgono al 1996 e anno dopo anno si delinearono le caratteristiche fondamentali dei viaggi di Vaghi per il mondo: Fabrizio e Paolo infatti divennero protagonisti di moltissimi chilometri "on the road" che li portarono così a toccare numerosissime località nell'arco di pochi giorni, con la realizzazione di diari-documentari di viaggio. Più recentemente Vaghi per il mondo si è concentrato nella produzione di video documentaristici e culturali che approfondiscono da più vicino storia e cultura di alcune località, oppure documentano eventi, fiere, manifestazioni o ancora approfondiscono arte, architettura e artigianato.

 


Come nacque Vaghi per il mondo

Tutto iniziò nell’agosto del 1996, quando Paolo e Fabrizio, dovendo recarsi in Sicilia, decisero di attraversare l'Italia toccando le più belle città della penisola. Iniziò l'avventura di due nuovi viaggiatori che, all'avventura, si organizzavano i propri viaggi in automobile "a tappe" cercando di toccare il maggior numero possibile di località. Fu solo nel 1998 che nacquero i veri e propri viaggi di Fabrizio e Paolo, decisi così ad intraprendere grandi tour in Europa attreverso più stati: nel 2000 furono ben 7 gli stati toccati e nel 2003 ben 13.Proprio nel 2003 si compì il primo viaggio che riportava il logo "Vaghi per il mondo" e il primo vero viaggio di cui è stato prodotto un reportage rivolto ad un vasto pubblico.

 


Organizzazione dei viaggi

Ogni viaggio è preceduto da un’organizzazione che consta nella pianificazione di un percorso in funzione dei giorni a disposizione (solitamente due o tre settimane). Inizialmente si valutano quali sono le località più interessanti da visitare e quindi si ipotizza un itinerario che le possa agevolmente legare. Vengono così individuate le varie tappe sull’itinerario calcolando i km da percorrere ogni giorno e quindi verificando la fattibilità. Steso quindi il calendario giornaliero in modo da garantire sufficinete tempo per la visita di ciascuna località, la pianificazione è completata. Si passa quindi alla fase dell'approfondimento turistico delle località da visitare attraverso molteplici mezzi di informazione, dalle guide al web.

 
 


In viaggio con Fabrizio e Paolo

Senza dubbio la maggior parte della giornata di Fabrizio e Paolo, soprattutto nei primi viaggi, trascorreva in automobile, che è il primo vero e proprio albergo (cioè rifugio) dei loro viaggi. Durante le lunghe percorrenze Paolo è stabilmente al volante e Fabrizio prepara il materiale per la città successiva e compie le riprese dei paesaggi che gli saranno utili per il montaggio del reportage. Arrivati nella meta prevista prosegue il tour, questa volta a piedi, visitando appieno la località, filmando e raccontando ciò che più c'è di interessante, poi si prosegue...
Arrivata la sera, adocchiato un albergo che sembra fare al caso loro, chiesta una stanza (superate le difficoltà della lingua straniera) e trovata dopo aver passato in rassegna diversi hotel, i Vaghi si fermano, scaricano le valige e salgono in camera.
La mattina seguente ricaricati i bagagli si riparte… via verso nuove avventure!


 


Realizzazione dei video-reportage

Ogni viaggio è pianificato anche in funzione della realizzazione del video-reportage, ossia del diario-documentario di Viaggio che permettono ai Vaghi di mostrare e raccontare con il loro inconfondibile stile tutto ciò che hanno appreso dal loro viaggio.
Nei giorni di viaggio vengono realizzate le riprese delle località visitate e i commenti dei due protagonisti (si racconta della storia, dell’arte, dell’architettura e si condisce il tutto con aneddoti curiosità raccolte di volta in volta). La peculiarità principale è che la videocamera è fissata all'interno dell'abitacolo dell'automobile in modo da fornire una soggettiva pari a quella vissuta da Fabrizio e Paolo, oltre che dare la possibilità di riprendere al meglio i paesaggi.
Terminato il viaggio Fabrizio segue la fase del montaggio con assemblaggio delle immagini, musiche e videografica e con la produzione (in vari formati) dei tanto attesi video, diffusi dapprima in DVD od ora, suddivisi in puntate, anche sul canale YOUTUBE
e trasmessi in TV.

 
 

Non solo viaggi

Accanto ai grandi reportage, Fabrizio e Paolo continuano a lavorare su progetti inerenti i viaggi, il turismo e la cultura.
Recentemente hanno infatti ideato e realizzato un ciclo di puntate di una rubrica intitolata "Pronti Partenza ...Via
" che ha come scopo quello di raccontare alcune delle più belle città d'Italia. Da poco si è aggiunta un'altra rubrica "Scoprendo Lodi" destinata ad approfondire gli edifici lodigiani, un programma disponibile in più lingue sull'omonimo canale video.
Fabrizio inoltre continua nella diffusione dei racconti di viaggio anche attraverso articoli di giornale, interventi radiofonici e blog. Vaghi per il mondo
è quindi diventato, nell'arco di tutti questi anni, sinonimo di viaggi, curiosità, arte e soprattutto cultura.


 
 

Vuoi saperne di più? Guarda il video WANDERLUST travel tag (20 domande a 2 viaggiatori)  (28' 28")

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu